Il tuo percorso: www.acquaint.it > Documenti > Rassegna Stampa

Il Gazzettino del 26 ottobre 2010

Paola Treppo

Martedì 26 Ottobre 2010,
La questione Tagliamento potrebbe arrivare in Tribunale. A presentare un esposto alla Procura, infatti, per «presunto danno erariale», è stata nei giorni scorsi l'associazione Acqua. La segnalazione, con richiesta di verifica del quadro generale e con istanza di blocco immediato del «laboratorio» in corso, è stata inviata dal presidente Renzo Bortolussi anche alla Corte dei conti, alla Commissione europea petizioni e al Ministero dell'ambiente.
      «Sono tanti i motivi che ci hanno spinto a presentare un esposto - dice il referente di Acqua -, partendo dallo studio commissionato nel 1982 dalla Regione a Serteco e all'Università di Udine. Quell'indagine aveva dimostrato infatti che, per il modello fisico, era possibile »una portata massima riproducibile di 6.000mc/s", cioè ben oltre i 4.500 mc/s dichiarati per giustificare opere a monte quali diga o casse d'espansione tra i comuni di Pinzano al Tagliamento e Spilimbergo". Per l'associazione, nello studio commissionato da Comuni, Provincie e Consorzi emergerebbe l'inutilità delle casse per la salvaguardia delle popolazioni a valle. «Da qui il danno presunto erariale - dice Bortolussi -. Ricordo anche che la società olandese Delft Hydraulics, in una verifica del piano stralcio affidatale da un gruppo di Enti, ha confermato da 3 anni l'inutilità delle casse d'espansione: non servono opere a monte per mettere Latisana in sicurezza».
      Per Acqua, la realizzazione dei manufatti potrebbe comportare pure un'alterazione delle falde acquifere che riforniscono i pozzi a valle per una fascia larga 25 km, pozzi che in qualche punto sono rasenti la superficie. «Potrebbe modificare pure il microclima, con probabili conseguenze devastanti per il distretto alimentare circostante, ad esempio sul prosciutto di San Daniele Dop, oltre a un irrigidimento del manto ghiaioso. La mole delle barriere artificiali, ben maggiori della muraglia cinese, potrebbe amplificare le onde sismiche attualmente attutite dallo spessore del manto ghiaioso, di circa 700 metri: nel rapporto peso superficie-onde sismiche, potrebbero causare incalcolabili effetti sulle falde acquifere».

Comunicati stampa

29.11.2015

Le “ultime dal tagliamento”

Lo scorso 2 settembre 2015 Latisana commemorò il 50° anniversario dell’alluvione pubblicando un libro “Latisana, dopo 50 anni dall’alluvione del Tagliamento, del 1965, è ancora in stato di allerta?”. [leggi]


18.02.2015

TAGLIAMENTO, FISSATI PROSSIMI TRE STEP PER RIDUZIONE RISCHIO ALLUVIONI. TAVOLO TECNICO A ROMA

Venezia, 18 febbraio 2015 Dopo tanti anni, finalmente una proposta unica, su cui c’è l’accordo di tutti i soggetti interessati, per procedere nella realizzazione di un pacchetto di interventi per la sicurezza del bacino del fiume...[leggi]


30.11.2014

Ponte ciclopedonale, ACQUA: "Fognatura da espropriare"

Messaggero Veneto. Maniago: il caso del ponte ciclopedonale a Fratta, senza sbocco, sta per essere risolto...


30.11.2014

Variante Sud, ora e battaglia fra i comitati

Messaggero Veneto. Dignano, l'associazione ACQUA denuncia: la lotta contro l'opera viaria nasconde interessi privati.


18.11.2014

In una tesi la battaglia contro le casse di espansione

Gazzettino 18 novembre 2014


08.11.2014

Il Centro da investigare

San Quirino: Bortolussi chiede ufficialmente gli atti pubblici. Nel mirino la struttura dedicata ai Magredi. Gazzettino 8 novembre 2014


07.11.2014

Ambientalisti: Tagliamento senza manutenzione

Gazzettino, 7 novembre 2014 - Materiale da asportare, sopralluogo e denuncia di Acqua


26.09.2014

COMUNICATO STAMPA A.C.Q.U.A. 26/9/2014

Ancora una volta assistiamo sui giornali ad una continua richiesta di Latisana/San Michele per una diga/traversa sul Tagliamento nella strettoia di Pinzano. Laddove la soluzione delle piene era stata dimostrata su un modello...[leggi]


24.07.2013

Degrado corsi d'acqua in Friuli Venezia Giulia

Breve resoconto sul degrado ambientale dei nostri fiumi... Colvera, Meduna e Viella[leggi]


18.07.2013

Ponte di Fratta

In seguito all’acquisizione dei documenti del comune di Maniago in merito al ponte scandalosamente chiuso al traffico, poiché termina su proprietà privata, il sodalizio ha appurato con sconcerto che il manufatto, costato €...[leggi]


Risultati da 1 a 10 su 40
<< Prima < Precedente 1-10 11-20 21-30 31-40 Prossima > Ultima >>